Antilope Kudu

0
Share

Il Kudu è un’antilope alta e maestosa, vanta delle bellissime corna a spirale che possono crescere fino ad 180 cm ed è un animale molto diffuso sia nelle riserve dell’Africa Meridionale che in quelle dell’Africa Orientale.

Esistono due specie di Kudu il Kudu Maggiore, Tragelaphus strepsiceros, ed il Kudu Minore, Tragelaphus Imberbis.

Entrambe le specie hanno corna a spirale, solo per i maschi, i Kudu Maggiori possiedono le corna più lunghe di qualsiasi antilope: 120–180 centimetri mentre quelle dei Kudu Minori misurano 60–90 cm.

Le corna sono anche un utile modo per riconoscere l’età dell’animale, ad esempio per i Kudu Maggiori impiegano sei anni di crescita per completare due giri completi mentre per i Kudu Minori le corna dei maschi maturi compiono due giri e mezzo, raramente tre.

Il kudu maggiore è l’antilope più alta dopo l’ eland ; i maschi sono alti 130-150 cm e hanno un corpo stretto, pesano in media 250 kg ma i maschi possono arrivare a 300kg, nonostante le loro grandi dimensioni, sono relativamente agili e famosi per la loro abilità nel saltare, sono in grado di superare facilmente recinzioni e altri ostacoli.

Il colore varia dal marrone rossastro al grigio bluastro con macchie bianche, le femmine hanno un color cannella, i maschi anziani diventano più grigi e più scuri nella zona del collo durante la stagione riproduttiva.

I Kudu hanno una singola striscia bianca al centro della schiena e 6-10 strisce bianche strette sul dorso e lungo i fianchi che tendono a scomparire negli esemplari più anziani.

Entrambi i sessi del kudu maggiore hanno una corta criniera eretta dalla sommità della testa alle spalle.

I Kudus sono animali molto vigili e nervosi, passano quasi tutto il loro tempo nascosti in una fitta boscaglia, di solito stanno molto immobili e sono molto difficili da individuare.

Quando viene disturbato il kudu si allontana silenziosamente o scappa correndo dopo aver emesso un forte e acuto abbaiare di allarme.

Si muovono sorprendentemente silenziosamente attraverso una fitta boscaglia, mentre corrono i maschi tengono la testa reclinata vicino alle spalle in modo da non colpire i rami sporgenti con le corna.

I kudu maschi sono raramente fisicamente aggressivi, ma possono lottare durante la stagione del corteggiamento, spingendosi l’un l’altro con le corna. Occasionalmente, durante questi scontri, le loro corna si intrecciano e, se non sono in grado di liberarsi, entrambi i maschi possono morire.

Il kudu maggiore può essere individuato nella maggior parte dei parchi dell’Africa meridionale; luoghi fantastici per vedere queste magnifiche antilopi sono il Parco Nazionale Kruger in Sud Africa, il Parco Nazionale Etosha in Namibia e tutti i principali parchi dello Zambia .

Sebbene molto meno comuni in Africa orientale, Ruaha NP e Selous GR in Tanzania sono la soluzione migliore per poter ammirare questo splendido animale.

Related Posts
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *